CROCIERE GIBUTI

whale sharks

Nella acque del golfo del Goubbeth si verifica lo straordinario fenomeno della migrazione degli squali balena. Saremo protagonisti di questo evento navigando solitari attraverso un paesaggio da favola.

Le immersioni con i balena avverranno in snorkeling e apneisti quindi accessibili a chiunque e a tutti i livelli subacquei.

Nella zona meridionale del Mar Rosso, il piccolo stato di Gibuti è bagnato dalle acque dell’Oceano Indiano e da quelle del Mar Rosso. I suoi fondali risentono quindi dell’influenza dei due mari che vanno a mescolarsi tra loro; in virtù di questo fenomeno, i fondali di Gibuti sono imprevedibili grazie all’incredibile varietà di pesce di barriera, ma soprattutto per la presenza di un consistente gruppo di squali balena stanziali che da novembre a febbraio si radunano all’interno del Golfo del Tadjoura, a poche miglia a nord ovest del porto di Gibuti.

Saranno proprio questi maestosi squali i principali protagonisti di questo viaggio, accompagnati da uno straordinario paesaggio le cui caratteristiche geologiche sono uniche al mondo e questa peculiarità sembra riflettersi nel carattere e nello spirito del luogo.

La crociera si articola tra gli splendidi golfi di nel Ghoubbet e Tadjoura e in quello el Karab.

Ci immergeremo nella strabiliante Secche delle Passe   con il cappello a 16 mt, dove si estende un plateau ricoperto di alcionari, così come la Petit Passe.  Branchi di pelagici verranno avvistati nel blu. Poi l’immersione a la  du Requins che si effettua lungo la parete Est dell’isola dove a poca distanza si trova un piccolo scoglio a 35 mt di profondità. Nel blu si assiste al passaggio di esemplari di carangidi e squali da barriera. L’immersione denominata La Faille (la Faglia), la si effettuerà all’interno di una estesa faglia sommersa che è la prosecuzione della spaccatura tettonica che dal continente asiatico prosegue fino al centro dell’Africa: la famosa Rift Valley.

A metà del suo percorso, raggiunge le coste di Gibuti per poi proseguire lungo il continente africano. Altre immersioni verranno effettuate nel corso della crociera come quella sul relitto del Faon, situato poche miglia fuori dalle isole Mousha.